Il Resto del Carlino | Il “fascino unico” di Bologna Experience

L’esperienza di Palazzo Belloni ha spalancato le porte alla cooperazione. Ieri sera – a spasso fra le eleganti sale che fino all’8 ottobre ospitano Bologna Experience – ha avuto luogo l’evento, organizzato da Legacoop, che ha portato i vertici del mondo cooperativo bolognese alla scoperta dell’innovativa esposizione di via Barberia. Fra la storia del ‘tiro’, i tour virtuali del centro storico, il mitico autobus 13 e i divertenti bagni dedicati ai cantautori nostrani, gli ospiti hanno avuto la possibilità di apprezzare una mostra diversa, curiosa e interattiva come nessun’altra in città, dove la protagonista assoluta è proprio Bologna, con il suo fascino più genuino.
“A impressionare subito sono le modalità dell’allestimento – ha commentato Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna – che sanno essere accattivanti e coinvolgenti, ma lasciano anche spazio ai ricordi personali di ognuno di noi”.
Le ha fatto eco il direttore di Legacoop Bologna, Simone Gamberini, che ha apprezzato “la maniera intelligente usata per giocare con la storia e il costume bolognesi, in un percorso che ci rappresenta molto bene”.

Più che una tradizione fossilizzata qui emerge la vita vissuta”, ha invece dichiarato la presidente di Camst, Maria Antonietta Pasquariello, che si è poi detta “colpita dalla stanza delle colonne e dal concetto, brillante, di torre come colonna allungata”.
Fra i presenti, oltre alle massime cariche di Legacoop, c’erano anche altri attori di rilievo della galassia cooperativa locale, come il presidente di Confcooperative Bologna, Daniele Passini, che ha ribadito “la peculiarità di un luogo che merita davvero la visita, soprattutto per il modo in cui i personaggi che meglio incarnano la bolognesità sono stati inseriti nel loro contesto”.
Al termine della visita, guidata dai curatori, cooperatori e cooperatrici sono stati ricevuti al piano nobile del palazzo del padrone di casa, Andrea Riffeser Monti, vicepresidente e amministratore delegato del gruppo Poligrafici Editoriale, che ha fatto da anfitrione.
Dopo avere gustato un aperitivo, infine, il direttivo di Legacoop ha assistito, insieme con i suoi invitati, a una breve presentazione del prossimo evento espositivo di con-fine Art – intitolato The Wall – che dal prossimo novembre animerà gli spazi di Palazzo Belloni. Questa, però, è una storia ancora tutta da scrivere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui