Francis Bacon. Mutazioni

Palazzo Belloni ospita a Bologna, dal 1 giugno al 16 settembre 2018, “Francis Bacon. Mutazioni”, una mostra personale su uno degli artisti più discussi del Novecento.

Una mostra composta da circa 60 disegni e collage – realizzati dall’artista irlandese tra il 1977 e il 1992 – che svela al visitatore una dimensione intima del lavoro di Bacon: il tentativo di scoprire e dare forma alla condizione psicologica e interiore dell’uomo moderno, figlio di quel passaggio cruciale della storia contemporanea a cavallo tra la fine Ottocento e i primi anni del Novecento.

“Mutazioni” è un vero e proprio viaggio intorno alla figura umana, un’indagine in cui personaggi, papi e crocifissioni non sono più solamente solitari protagonisti del proprio spazio ma diventano, insieme, una grande metafora della vita: allegoria della mutabilità delle cose, della volubilità delle emozioni, dell’incapacità delle persone di essere sempre “vere”.

Opere che in dieci anni di esposizione hanno viaggiato da Venezia a Zurigo, da Berlino a Parigi, da Londra a Madrid, fino a Taiwan e Santiago del Cile, suscitando interesse e curiosità in appassionati dell’opera baconiana e non.

Oltre alle opere presenti in mostra, il visitatore potrà esplorare il percorso baconiano attraverso contenuti multimediali, installazioni interattivefoto e visioni erotiche che lo coinvolgeranno in un percorso di scoperta del sé impareggiabile.

La mostra è a cura di con-fine Art.

Photo gallery

TOP